Profumo di bosco

Nonostante la mia paura

Ti ho cercato

mi hai fatto capire che avrei dovuto cercarti nella via meno battuta

Così al bivio

sono andata dall’altra parte, nell’altra direzione, dove non ero mai stata prima.

Ho riconosciuto le piante, i colori del bosco,

c’erano rumori di passi

ma non erano i tuoi.

Sulla panchina ti ho lasciato una rosa

Rubata dal giardino della signora della Madonnina dove un tempo andavamo insieme a pregare.

Ho visto che attaccata alla rosa già sbocciata, ce n’è un’altra, ancora in bocciolo.

Mi ha dato speranza.

Potresti trovarla ancora in fiore, quindi, anche se non dovessi passare in giornata.

Io torno indietro,

ma ti lascio la rosa.

Raccoglila, ti prego, prima che il bocciolo si schiuda.

Pubblicato da Anna racconta Anna

"Ora che era arrivato il cattivo tempo, potevamo lasciare Parigi per un qualche posto dove questa pioggia sarebbe stata neve che scendeva tra i pini e copriva la strada e i ripidi pendii delle colline e un'altezza dove l'avremmo sentita scricchiolare sotto i piedi tornando a casa la sera." ("Festa mobile" di Hernest Hemingway")

7 pensieri riguardo “Profumo di bosco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: