“The phantom of the Opera”

“Il suo cuore, che credeva fuggito per sempre, era ritornato nel suo petto e lo faceva rimbombare con i suoi colpi. (…) Di certo, se il suo cuore avesse continuato a fare tanto chiasso, lo avrebbero udito. (…)Prese il cuore a due mani per farlo tacere. Ma un cuore non è un muso di unContinua a leggere ““The phantom of the Opera””

L’educazione. ..

“Dannata mamma, che ha speso una vita a insegnarmi la buona educazione, la morale e l’importanza di avere una cultura, e s’è scurdata di spiegarmi che senza un po’ di sana autostima l’educazione e la cultura servono a poco.”(Lorenzo Marone, “Magari domani resto”)

Lettera d’amore

“Non mi ingannai. ti riconobbi all’istante.

Albero e pietra scintillavano, senz’ombra.
La mia breve lunghezza diventò lucente come vetro.
Cominciai a germogliare come un rametto di marzo:
un braccio e una gamba, un braccio, una gamba.
Da pietra a nuvola, e così salii in alto.
Ora assomiglio a una specie di dio
e fluttuo per l’aria nella mia veste d’anima
pura come una lastra di ghiaccio. E’ un dono.” (Sylvia Plath)

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito