23 Aprile “Giornata mondiale del libro”

“Il 23 aprile del 1616 si spensero, in luoghi diversi, tre dei più grandi autori dei secoli XVI e XVII: William Shakespeare, Miguel De Cervantes e il peruviano Garcilaso De La Vega. Per questo motivo, peraltro, questa data è stata scelta dall’UNESCO quale “Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore”. Tuttavia bisogna dire cheContinua a leggere “23 Aprile “Giornata mondiale del libro””

Briciole di pane nel latte la sera

Oggi ti ho finalmente rivista. Avevi i capelli corti, tagliati da poco, credo fossi bellissima. Ti ho vista di spalle, avevi la postura sicura, di quando sei compiaciuta di te stessa, delle tue capacità, di quello che sei, di tutto ciò che di grande riesci a fare. Ho sperato tanto di incontrarti, avrei voluto fartiContinua a leggere “Briciole di pane nel latte la sera”

“But above all, sometimes I don’t take the photo because she is too beautiful… You know like if you meet a deer in a forest you feel like frozen, you just admire and enjoy the moment without moving. So… the most beautiful photos of my wife are in my brain” (*)

(*) “Rudy and Carolyn’ interview” excerpt

San Valentino ❤

Cet amour JACQUES PREVERT, Poesie d’amore  “Questo amoreCosì violentoCosì fragileCosì teneroCosì disperatoQuesto amoreBello come il giornoCattivo come il tempo Quando il tempo è cattivoQuesto amore così veroQuesto amore così belloCosì feliceCosì gioiosoCosì irrisorioTremante di paura come un bambino quando è buioCosì sicuro di séCome un uomo tranquillo nel cuore della notte Questo amore che faceva pauraAgliContinua a leggere “San Valentino ❤”

Eugenio Montale – Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale

EUGENIO MONTALE “Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scalee ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino.Anche così è stato breve il nostro lungo viaggio.Il mio dura tuttora, nè più mi occorronole coincidenze, le prenotazioni,le trappole, gli scorni di chi credeche la realtà sia quella che si vede. HoContinua a leggere “Eugenio Montale – Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale”

Like dust

Again, like dust, I’ll rise. Just like the moon and like the sun, With the certainty of tides, Just like hopes springing high, Again, I’ll rise. Did you want to see me broken? Bowed head and lowered eyes? Shoulders falling and dropping tears, Walking with an uncertain step and scruffy air, Crazy and lost, WithoutContinua a leggere “Like dust”

Naufrago ubriaco

Il naufrago ubriaco canticchiando se ne va,perso nella sua follia,annega in un mare d’amorementreraccoglie pezzi delle sue illusioni Canticchiandoil naufrago ubriacoincolla pezzi di memoria Il naufrago felicecanticchiandoha negli occhi le sue stellee nel nasospuma bianca dal sapor del mare

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito