Profumo di bosco

Nonostante la mia paura Ti ho cercato mi hai fatto capire che avrei dovuto cercarti nella via meno battuta Così al bivio sono andata dall’altra parte, nell’altra direzione, dove non ero mai stata prima. Ho riconosciuto le piante, i colori del bosco, c’erano rumori di passi ma non erano i tuoi. Sulla panchina ti hoContinua a leggere “Profumo di bosco”

Robert Frost, “La strada non presa”

“Due strade divergevano in un bosco ingiallito,e dispiaciuto di non poterle entrambe percorrererestando un unico viaggiatore, a lungo ho sostatoe ne ho osservata una, giù, più lontano che potevofino a dove curvava nel sottobosco; – poi ho preso l’altra, ché andava altrettanto benee vantava forse migliori ragioni,perché era erbosa e meno calpestata;sebbene, in realtà, l’andirivienile avesse piùContinua a leggere “Robert Frost, “La strada non presa””

“A tutti gli illusi”

“A tutti gli illusi, a quelli che parlano al vento. Ai pazzi per amore, ai visionari, a coloro che darebbero la vita per realizzare un sogno. Ai reietti, ai respinti, agli esclusi. Ai folli veri o presunti. Agli uomini di cuore, a coloro che si ostinano a credere nel sentimento puro. A tutti quelli cheContinua a leggere ““A tutti gli illusi””

23 Aprile “Giornata mondiale del libro”

“Il 23 aprile del 1616 si spensero, in luoghi diversi, tre dei più grandi autori dei secoli XVI e XVII: William Shakespeare, Miguel De Cervantes e il peruviano Garcilaso De La Vega. Per questo motivo, peraltro, questa data è stata scelta dall’UNESCO quale “Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore”. Tuttavia bisogna dire cheContinua a leggere “23 Aprile “Giornata mondiale del libro””

Briciole di pane nel latte la sera

Oggi ti ho finalmente rivista. Avevi i capelli corti, tagliati da poco, credo fossi bellissima. Ti ho vista di spalle, avevi la postura sicura, di quando sei compiaciuta di te stessa, delle tue capacità, di quello che sei, di tutto ciò che di grande riesci a fare. Ho sperato tanto di incontrarti, avrei voluto fartiContinua a leggere “Briciole di pane nel latte la sera”

“But above all, sometimes I don’t take the photo because she is too beautiful… You know like if you meet a deer in a forest you feel like frozen, you just admire and enjoy the moment without moving. So… the most beautiful photos of my wife are in my brain” (*)

(*) “Rudy and Carolyn’ interview” excerpt

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito