Alla ricerca del tempo ….

(Perduto) Io, che alle otto di sta mattina ho iniziato la ricerca degli orecchini di ametista, quelli che, mi ha ricordato mia zia, lei mi regalò e che mai me li ha visti indossare; quelli che, le ho risposto io, “si si certo che li ho”, “no non sono finiti tra i gioielli che miContinua a leggere “Alla ricerca del tempo ….”

Cercare un libro e ritrovarvi dentro gli auguri di Buon Compleanno, con dedica

Tu sei la stella Tu sei la stella che nuota nell’azzurro,sicura di sé, per l’immensità,tu sei il loto che nuota nell’oceano, dovelo bagnano le onde,tu sei la lacrima che nuota nell’occhio,sola, sotto ciglia contratte dal dolore;tu sei la piuma di un usignoloche nuota nell’aria tiepida;tu sei il petalo di rosa che nel calice,offerto da belleContinua a leggere “Cercare un libro e ritrovarvi dentro gli auguri di Buon Compleanno, con dedica”

“Erano tutti miei figli”

#fotografia #laurea #ricordi #università #carlobo #urbino #urbinocollegi #teatro #arthurniller #drammaturgia #eranotuttimieifigli #treno #bigliettotreno https://www.instagram.com/p/CO76yPdtuazIi-oo_9GW2etscYYDfJF1qF-g2M0/?igshid=16ngqv78t9t9q

Sognando un colibrì

“La leggenda attribuita ai Maya narra che gli dei crearono i vari animali dando loro un compito specifico, quando terminarono di assegnare i ruoli a ciascuno, si accorsero che mancava un messaggero in grado di trasportare pensieri e desideri da un posto all’altro. Essendo terminato il materiale per costruire un altro animale, gli dei si procurarono una pietra di giada scolpendoci una freccia simbolo del viaggio. Soffiarono forte nei due giorni a seguire e la freccia volò tramite il cielo trasformandosi in un uccello multicolore che prese il nome di colibrì. Dotato di piume molto fragili, questo uccello riusciva ad avvicinarsi ai fiori più delicati senza danneggiarli. Per assolvere al compito per cui era nato, iniziò a trasportare pensieri e desideri umani. Questi ultimi tuttavia, ammaliati dalla sua bellezza, vollero catturarlo ma gli dei, contrariati, dissero che chiunque avesse osato catturare un colibrì, sarebbe stato punito con la morte. Per questo si dice che è impossibile prendere un colibrì, troppo agile per l’uomo perché protetto dagli dei. Se vedete un colibrì nelle vicinanze, probabilmente qualcuno vi sta mandando pensieri di amore.”

https://www.eticamente.net/60500/cosa-ci-insegna-il-colibri.html

Le persone cambiano

Si dice che il tempo aiuti, serva a maturare, e certamente a cambiare. Cambiare prospettiva, cambiare gusti, cambiare idee, così come si cambiano le unghie, i capelli, la pelle. Tutti cambiano. Solo io non cambio mai. Ho le stesse paure di sempre, Ho gli stessi gusti di sempre, Persino la voce, credo sia sempre laContinua a leggere “Le persone cambiano”

Fiocchi di neve

C’è un cielo terso tra i folti rami e le verdi foglie e ci sono grandi nuvole bianche a coprire ampie zone di quel che resta del cielo. Mi domando come ci possano essere tali nuvole, cosi bianche, e cosi grandi, a macchiare un cielo cosi intenso di azzurro e di bellezza. Eppure, eppure quelleContinua a leggere “Fiocchi di neve”

Profumo di bosco

Nonostante la mia paura Ti ho cercato mi hai fatto capire che avrei dovuto cercarti nella via meno battuta Così al bivio sono andata dall’altra parte, nell’altra direzione, dove non ero mai stata prima. Ho riconosciuto le piante, i colori del bosco, c’erano rumori di passi ma non erano i tuoi. Sulla panchina ti hoContinua a leggere “Profumo di bosco”

Sulla strada

Prima c’ero solo io sulla strada. Cioè, non solo io, eravamo in parecchi, c’erano tutti quelli come me, cioè, che come me erano abituati a stare sulla strada. Si dormiva alla bell’e meglio. Chi riusciva a trovarsi un riparo dentro qualche costruzione, magari scavalcando un recinto, muretto o un piccolo cancello di qualche casa abbandonata,Continua a leggere “Sulla strada”

23 Aprile “Giornata mondiale del libro”

“Il 23 aprile del 1616 si spensero, in luoghi diversi, tre dei più grandi autori dei secoli XVI e XVII: William Shakespeare, Miguel De Cervantes e il peruviano Garcilaso De La Vega. Per questo motivo, peraltro, questa data è stata scelta dall’UNESCO quale “Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore”. Tuttavia bisogna dire cheContinua a leggere “23 Aprile “Giornata mondiale del libro””

Passeggiata all’aria aperta

Bella giornata, decido di uscire, mi farà di certo bene. Ho bisogno di sole, per le ossa  certo, ma ancora di più per allontanarmi dai miei pensieri o cercare di renderli più leggeri. Una volta preferivo uscire quando c’era vento, non serviva solo a scompigliarmi i capelli ma soprattutto a spazzare via qualche pensiero dallaContinua a leggere “Passeggiata all’aria aperta”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito