A Bix ❤💫

Questo 2* sms è invece per dirti che ti amo tantissimo, che sei la migliore figlia che potessi avere, che sono tanto orgogliosa di te e Felice per Te, per quello che sei! Nel mio processo educativo sin da subito ho messo al primo posto il rispetto della tua libertĂ , lasciando che fermentasse il germeContinua a leggere “A Bix ❤💫”

Con gli occhi accesi su di te

Tu sei pericolo dei miei occhi, stupore e meraviglia dei miei sensi. Tu sei la corteccia dell’albero, protezione e corazza nei giorni piĂą freddi. Tu sei il muschio, che cresce spontaneamente nelle zone piĂą remote, distanti dall’entroterra urbano e dalle zone costiere; il verde s’accende quando c’è piĂą freschezza, un corso d’acqua dolce nei paraggi,Continua a leggere “Con gli occhi accesi su di te”

Aveva ragione quella bambina paffutella di nome Heidi

Tutto questo tempo mi è servito:Per curarmiPer distrarmiPer vedere cose di cui non mi ero mai curata abbastanza: il cielo, le nuvole, gli alberi, il mare, la terra… e molto meno quello che prima mi riempiva gli occhi, le orecchie, la testa: la tv, film e libri.Ho ascoltato gli uccelli. Sono bellissimi, simpatici e meravigliosoContinua a leggere “Aveva ragione quella bambina paffutella di nome Heidi”

Addio a Franco Battiato đź¦‹

La Cura Testo senza tempo, splendida dichiarazione di amore Ti proteggerò dalle paure delle ipocondrieDai turbamenti che da oggi incontrerai per la tua viaDalle ingiustizie e dagli inganni del tuo tempoDai fallimenti che per tua natura normalmente attireraiTi solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d’umoreDalle ossessioni delle tue manieSupererò le correnti gravitazionaliLo spazio eContinua a leggere “Addio a Franco Battiato đź¦‹”

Cercare un libro e ritrovarvi dentro gli auguri di Buon Compleanno, con dedica

Tu sei la stella Tu sei la stella che nuota nell’azzurro,sicura di sĂ©, per l’immensitĂ ,tu sei il loto che nuota nell’oceano, dovelo bagnano le onde,tu sei la lacrima che nuota nell’occhio,sola, sotto ciglia contratte dal dolore;tu sei la piuma di un usignoloche nuota nell’aria tiepida;tu sei il petalo di rosa che nel calice,offerto da belleContinua a leggere “Cercare un libro e ritrovarvi dentro gli auguri di Buon Compleanno, con dedica”

Sognando un colibrì

“La leggenda attribuita ai Maya narra che gli dei crearono i vari animali dando loro un compito specifico, quando terminarono di assegnare i ruoli a ciascuno, si accorsero che mancava un messaggero in grado di trasportare pensieri e desideri da un posto all’altro. Essendo terminato il materiale per costruire un altro animale, gli dei si procurarono una pietra di giada scolpendoci una freccia simbolo del viaggio. Soffiarono forte nei due giorni a seguire e la freccia volò tramite il cielo trasformandosi in un uccello multicolore che prese il nome di colibrì. Dotato di piume molto fragili, questo uccello riusciva ad avvicinarsi ai fiori piĂą delicati senza danneggiarli. Per assolvere al compito per cui era nato, iniziò a trasportare pensieri e desideri umani. Questi ultimi tuttavia, ammaliati dalla sua bellezza, vollero catturarlo ma gli dei, contrariati, dissero che chiunque avesse osato catturare un colibrì, sarebbe stato punito con la morte. Per questo si dice che è impossibile prendere un colibrì, troppo agile per l’uomo perchĂ© protetto dagli dei. Se vedete un colibrì nelle vicinanze, probabilmente qualcuno vi sta mandando pensieri di amore.”

https://www.eticamente.net/60500/cosa-ci-insegna-il-colibri.html

Profumo di bosco

Nonostante la mia paura Ti ho cercato mi hai fatto capire che avrei dovuto cercarti nella via meno battuta Così al bivio sono andata dall’altra parte, nell’altra direzione, dove non ero mai stata prima. Ho riconosciuto le piante, i colori del bosco, c’erano rumori di passi ma non erano i tuoi. Sulla panchina ti hoContinua a leggere “Profumo di bosco”

Robert Frost, “La strada non presa”

“Due strade divergevano in un bosco ingiallito,e dispiaciuto di non poterle entrambe percorrererestando un unico viaggiatore, a lungo ho sostatoe ne ho osservata una, giĂą, piĂą lontano che potevofino a dove curvava nel sottobosco; – poi ho preso l’altra, chĂ© andava altrettanto benee vantava forse migliori ragioni,perchĂ© era erbosa e meno calpestata;sebbene, in realtĂ , l’andirivienile avesse piĂąContinua a leggere “Robert Frost, “La strada non presa””

“Arrivammo a Venezia in una mattina fredda, nebbiosa, meravigliosa.”

“Lei mi raccontò della sua infanzia in campagna, in una villa grande e fredda, di un padre severo e di una madre assente. (…)Io le parlai della mia infanzia con qualche bugia e qualche veritĂ .Certo, non le raccontai del presente, dei miei pomeriggi di domenica e della solitudine.<<E come stai tu in cittĂ ?>> mi chiese,Continua a leggere ““Arrivammo a Venezia in una mattina fredda, nebbiosa, meravigliosa.””

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito