<<Transito di velature>>, <<Nottetempo>>, <<Banchi di nebbia>>, << Mare calmo>>, << Venti deboli>> …

❤❤❤ … amo le parole, il linguaggio verbale, la voce, tutte le espressioni linguistiche e l’uso più creativo ed artistico che se ne può fare….

Settembre (testo di Cristina Donà, sigla della serie “Anna” tratta dall’omonimo romanzo di Niccolò Ammaniti)

Il sole a settembre mi lascia vestire ancora leggeraIl fiume riposa negli argini aperti di questa distesaTu mi dicevi che la verità e la bellezza non fanno rumoreBasta solo lasciarle salire, basta solo farle entrareE’ tempo di imparare a guardareE’ tempo di ripulire il pensieroE’ tempo di dominare il fuocoE’ tempo di ascoltare davveroL’amore aContinua a leggere “Settembre (testo di Cristina Donà, sigla della serie “Anna” tratta dall’omonimo romanzo di Niccolò Ammaniti)”

“Il tempo non lenisce”

Dicono che il tempo “lenisce”: il tempo non “lenisce” — un soffrire autentico si rafforza come fanno i nervi, con l’età — il tempo è una prova del dolore non un rimedio se così fosse non c’era malattia” [Emily Dickinson] ********* They say that “Time assuages” Emily Dickinson They say that “Time assuages” Time neverContinua a leggere ““Il tempo non lenisce””

“A tutti gli illusi”

“A tutti gli illusi, a quelli che parlano al vento. Ai pazzi per amore, ai visionari, a coloro che darebbero la vita per realizzare un sogno. Ai reietti, ai respinti, agli esclusi. Ai folli veri o presunti. Agli uomini di cuore, a coloro che si ostinano a credere nel sentimento puro. A tutti quelli cheContinua a leggere ““A tutti gli illusi””

23 Aprile “Giornata mondiale del libro”

“Il 23 aprile del 1616 si spensero, in luoghi diversi, tre dei più grandi autori dei secoli XVI e XVII: William Shakespeare, Miguel De Cervantes e il peruviano Garcilaso De La Vega. Per questo motivo, peraltro, questa data è stata scelta dall’UNESCO quale “Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore”. Tuttavia bisogna dire cheContinua a leggere “23 Aprile “Giornata mondiale del libro””

“Arrivammo a Venezia in una mattina fredda, nebbiosa, meravigliosa.”

“Lei mi raccontò della sua infanzia in campagna, in una villa grande e fredda, di un padre severo e di una madre assente. (…)Io le parlai della mia infanzia con qualche bugia e qualche verità.Certo, non le raccontai del presente, dei miei pomeriggi di domenica e della solitudine.<<E come stai tu in città?>> mi chiese,Continua a leggere ““Arrivammo a Venezia in una mattina fredda, nebbiosa, meravigliosa.””

“Il ver saprai col tempo; chè il il tempo sol mostra l’uomo giusto; il rio anco solo in un dì conoscer puoi.”

“perchè solo col tempo è possibile dimostrare l’innocenza di un uomo giusto; le prove della colpevolezza di un uomo malvagio si trovano invece molto più rapidamente.” (589-599 “Edipo Re” di Sofocle)

“Se fausto apparve a me di questa notte il sogno, e tu, sire Liceo, fa’ che s’avveri: se infausto egli è, sovra i nemici miei volgilo invece, e non patir che trarmi di mio stato per fraude alcun s’attenti.” (“Elettra” di Sofocle, Clitennestra)

Piccoli inconvenienti

“Puzzo?” Chiese “No, rispose Natasha e si sporse ad annusarlo. “Forse un pò, ma in fondo non è un brutto odore. È che …sei tutto rosso”. Gli posò una mano fresca sulla guancia. “E tutto appiccicoso. Stai bene?” “Ho avuto una specie di crollo. Ho perso. Cioè no, ho pianto. Ho perso lacrime. Le paroleContinua a leggere “Piccoli inconvenienti”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito