Ripenso ancora a quel tuo ultimo saluto. Doveva essere un abbraccio festoso, un “rieccoci!”; invece mi hai tenuta a lungo stretta in silenzio, in un abbraccio triste e immobile. Ne percepivo il vuoto, l’assenza che provavi, quasi una sofferenza a stento trattenuta

Controra

“Controra”: Termine di origine meridionale dall’etimologia evidente. Talmente evidente che il suo senso si fa oscuro. Ora contraria.Ma contraria in che senso? Contraria rispetto a che?Il tempo della controra è quello estivo, quando il sole brucia in cielo, uscire in strada è improponibile e i pochi che lo fanno sono costretti a camminare lungo laContinua a leggere “Controra”

Con gli occhi accesi su di te

Tu sei pericolo dei miei occhi, stupore e meraviglia dei miei sensi. Tu sei la corteccia dell’albero, protezione e corazza nei giorni più freddi. Tu sei il muschio, che cresce spontaneamente nelle zone più remote, distanti dall’entroterra urbano e dalle zone costiere; il verde s’accende quando c’è più freschezza, un corso d’acqua dolce nei paraggi,Continua a leggere “Con gli occhi accesi su di te”

Déjà vu

Mi svegliai ancora intorpidita dal sonno, un pò accaldata e con un leggero tremito nella testa, come solo quando si è bambini accade, quando si dorme a lungo nei pomeriggi caldi d’estate e ci si alza storditi, per un attimo privi di coscienza. Si rimane seduti sul letto nella stanza semioscurata, c’è silenzio intorno eContinua a leggere “Déjà vu”

Alla ricerca del tempo ….

(Perduto) Io, che alle otto di sta mattina ho iniziato la ricerca degli orecchini di ametista, quelli che, mi ha ricordato mia zia, lei mi regalò e che mai me li ha visti indossare; quelli che, le ho risposto io, “si si certo che li ho”, “no non sono finiti tra i gioielli che miContinua a leggere “Alla ricerca del tempo ….”

Cercare un libro e ritrovarvi dentro gli auguri di Buon Compleanno, con dedica

Tu sei la stella Tu sei la stella che nuota nell’azzurro,sicura di sé, per l’immensità,tu sei il loto che nuota nell’oceano, dovelo bagnano le onde,tu sei la lacrima che nuota nell’occhio,sola, sotto ciglia contratte dal dolore;tu sei la piuma di un usignoloche nuota nell’aria tiepida;tu sei il petalo di rosa che nel calice,offerto da belleContinua a leggere “Cercare un libro e ritrovarvi dentro gli auguri di Buon Compleanno, con dedica”

Robert Frost, “La strada non presa”

“Due strade divergevano in un bosco ingiallito,e dispiaciuto di non poterle entrambe percorrererestando un unico viaggiatore, a lungo ho sostatoe ne ho osservata una, giù, più lontano che potevofino a dove curvava nel sottobosco; – poi ho preso l’altra, ché andava altrettanto benee vantava forse migliori ragioni,perché era erbosa e meno calpestata;sebbene, in realtà, l’andirivienile avesse piùContinua a leggere “Robert Frost, “La strada non presa””

Never again

“Never again” She said, “Never again” Ho sentito uomini fischiettare e accennare canzoni d’amore, lì in fondo al bosco, nascosti dietro i rami e dal sopraggiungere della nebbia. Sembrava un mondo pacifico, credevo fosse un lembo di terra rimasto neutrale alla violenza e all’odio ma sentii all’improvviso la sua voce calda e impaziente esclamare conContinua a leggere “Never again”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito