“Arrivammo a Venezia in una mattina fredda, nebbiosa, meravigliosa.”

“Lei mi raccontò della sua infanzia in campagna, in una villa grande e fredda, di un padre severo e di una madre assente. (…)Io le parlai della mia infanzia con qualche bugia e qualche verità.Certo, non le raccontai del presente, dei miei pomeriggi di domenica e della solitudine.<<E come stai tu in città?>> mi chiese,Continua a leggere ““Arrivammo a Venezia in una mattina fredda, nebbiosa, meravigliosa.””

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito