L’indecifrabile lingua dell’esistenza umana

Mi sono sentita cosi sola, in tutti questi lunghi anni. E pensare che la felicità era ad un passo da me. La felicità, l’ho scoperto ora, è sentirmi chiamare con il mio proprio nome. La felicità, come se fossi stata presa per mano da chi ben mi conosce, è stata sentirmi guidare su sentieri giàContinua a leggere “L’indecifrabile lingua dell’esistenza umana”

Rossa come la Fortuna

Questa mattina mi sono svegliata con la bocca impastata e un gran mal di testa, dentro una Ferrari rossa fiammante. Ricordo che la sera ero tornata in quel casinò dove prima lavoravo. Mi hanno sbattuta fuori perché strizzavo l’occhio a qualche cliente, che quindi vinceva. Nessuna sporca situazione, nessun grosso imbroglio. Io sono “pulita”: nonContinua a leggere “Rossa come la Fortuna”

Sulle tracce

Sono giorni che, camminando per le strade, vicoli e parchi nei pressi del mio quartiere, mi imbatto in cicche di sigaretta (giallissime, dal colore diverso delle solite e più comuni cicche color marroncino o bianco), macchiate dall’impronta di labbra carnose, dipinte di un rosso carminio anzi: fucsia intenso. Il tutto, le rende facili da riconoscere,Continua a leggere “Sulle tracce”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito